Incendio in Canada e rialzo del Greggio

incendio alberta

Il prezzo del greggio rimane stabile attorno ai 44 dollari al barile ma resta anche sotto pressione per le attese riguardanti un ulteriore aumento delle scorte americane ai massimi storici e dall’altra sostenuta dal calo della produzione canadese.

Il valore del Brent è sceso di oltre 6 punti percentuale dai massimi del 2016 e questa è la risposta alla crescente produzione da parte dei paesi OPEC ed ai segnali di rallentamento economico provenienti dall’Asia e dall’America.

Il violento incendio divampato in Alberta, importantissimo territorio dell’industria petrolifera ha costretto le autorità ad evacuare moltissima popolazione da Fort McMurray mentre alcune compagnie hanno per forza di cose ridotto l’attività petrolifera.

La Suncor Energy ha comunicato che l’impianto posto a nord di Fort McMurray è al sicuro ma ha ridotto la produzione di greggio per consentire a tutte le famiglie dei dipendenti di mettersi in sicurezza.
I dati sui futures Brent a Londra mettono in risalto un aumento dello 0,42% a quota 45,22 dollari al barile mentre il derivato americano guadagna lo 0,44% a quota 43,92 dollari.

You may also like