Mar. Nov 12th, 2019

Abanks.it

Il profitto non deriva da una particolare operazione vincente, ma da una serie di operazioni vincenti e perdenti.

Come fare trading sulle criptovalute

4 min read
Come fare trading sulle criptovalute

In questo articolo vedremo come fare trading online sulle criptovalute in modo sicuro. Per iniziare vi spieghiamo cosa sono le criptovalute e che origina abbiano.
La parole criptovaluta è composto da “cryptograpyy“(crittografia) e “currency“(valuta) e la traduzione corretta diventa criptpvaluta. La criptovaluta è una moneta digitalizzata e decentralizzata, ovvero non ha nessun organo di controllo sovrastante. Per far in modo che le criptovalute possano funzionare viene usata la tecnologia peer-to-peer(p2p). La sigla p2p vuol dire rete paritaria/paritetica, è un modello di architettura logica di rete informatica. Il controllo decentralizzato di ciascuna criptovaluta funziona tramite una tipologia di tecnologia di contabilità generalizzata, che funge da database per le transazioni.

Storia delle criptovalute

Le criptovalute nascono nel 2009, l’identità del loro inventore è dubbia, antecedente al 2009, negli anni 80 ci fu la prima piattaforma online per le criptovalute fondata da David Chaum uno dei primi esperti nel settore. Con il tempo ci furono molte modificazioni nei programmi fino ad arrivare nel 2009, dove si vide la prima transazione affidabile. Le criptovalute nacquero per migliorare gli scambi economici o di beni tramite internet, dato che con le medesime si ha una maggiore sicurezza.

La prima criptovaluta fu Bitcoin

La prima criptovaluta nata fu il Bitcoin, ad oggi è il più quotato, il 5 ottobre del 2009 venne stabilito il primo tasso di cambio del Bitcoin. Da allora il Bitcoin ha avuto una crescita esponenziale. Le criptovalute essendo un sistema di valute decentralizzate non subiscono i classici circuiti bancari.

Le altre criptovalute

Dopo il Bitcoin furono coniate altre criptovalute, di seguito elenchiamo le più famose

  • Litecoin
  • Ethereum
  • Ripple
  • Dash
  • Nem

Il Litecoin nacque nel 2011. Questa criptovaluta è molto più veloce del Bitcoin, a seguire nacque Ethereum nel 2013, Ethereum è una piattaforma web ed insieme anche una criptovaluta. Perciò oltre che essere una criptovaluta è un terreno di scambio, vendita e acquisti di servizi, etc. Sempre nel corso del 2013 nacque Ripple, la sigla di Ripple è XRP, la diversità sostanziale di Ripple è che a differenza del Bitcoin non ha limite nella quantità, infatti il Bitcoin è una criptovaluta a limite, ne potranno essere creati solamente 21 milioni.
Dopo un anno venne creata Dash, questa criptovaluta ha alti livelli di prestazioni ed efficienza. nel 2015 nacque Nem che inizio ad offrire servizi  di pagamento, firme crittografiche e gestione di account e domini.

Come fare trading online sulle criptovalute

Ora che abbiamo chiarito cosa siano e l’origine delle criptovalute, si può capire anche che speculazione e guadagno ci sia sopra, le criptovalute e in  in maggior parte il Bitcoin sono un terreno fertile, per investimenti e acquisti. Vediamo insieme come fare a fare trading online sulle criptovalute, per iniziare bisogna possedere un PC ed una connessione internet, dopo di che ricercare un broker che ci permetta di fare trading nel campo prescelto. La ricerca del broker deve essere fatta con cura ed attenzione, il primo passo è quello di accertarci che il broker sia certificato e sicuro, per fare ciò basta vedere che abbia le certificazioni europee degli enti di controllo finanziario. Le certificazioni più importanti sono:

Queste due certificazioni sono a tutela dell’investitore, monitorizzano le transazioni finanziarie e dove serve pongono delle sanzioni.
Ora che abbiamo fatto una grande scrematura per quanto riguarda i broker non sicuri, passiamo alla scelta del nostro broker di fiducia. I broker più importanti che ci permettano di fare trading online sulle criptovalute sono eTOro e 24option , entrambi molto efficienti e intuitivi, rispettano entrambi le norme di sicurezza. Un’ottima opportunità che entrambi i siti mettono a disposizione dei trader è l’opportunità di iscriversi al conto demo, il conto demo è un conto prova dove il trader si può cimentare nella pratica senza rischiare i soldi reali, una volta che si è presa confidenza con la piattaforma e i mercati è opportuno iscriversi al conto vero e proprio, ogni broker ha un minimo importo per attivare il conto.

Il Trading online,scopriamo di cosa si tratta e come muoverei primi passi per saperne di più clicca qui

Fare trading online sulle criptovalute con i CFD

Per fare trading online sulle criptovalute il miglior modo è farlo con i CFD (contratti per differenza) i CFD sono dei contratti finanziari. I broker sopra indicati mettono entrambi a disposizione i CFD sulle criptovalute. Fare trading sulle criptovalute con i CFD non vuol dire acquistarle ma bensì guadagnare sulle oscillazione del prezzo. Il trader potrà aprire una pozione sia la rialzo che al ribasso del prezzo dell’asset è li che andrà a guadagnare. Il principale vantaggio dei CFD è che si può utilizzare l’effetto leva finanziaria, ovvero la leva da la possibilità di acquistare o vendere un’ attività finanziaria ad un ammontare superiore al capitale posseduto. E’ bene quando si usano i CFD impostare delle funzioni che la piattaforma mette a disposizione, una funzione importante si chiama Stop loss. L’ordine automatico Stop loss una volta impostato farà in modo di chiudere automaticamente la posizione quando le perdite diventeranno troppo indigenti. Altro fattore molto rilevante per quanto riguarda il prodotto finanziario CFD è che non è molto pretenzioso al livello economico, ovvero si può aprire la posizione con pochi euro.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.